martedì 29 ottobre 2013

Gnocchetti con crema di zucca, provola e semi di sesamo

Ottobre, il mese di Halloween e delle zucche che come ogni anno abbondano a casa nostra. Oggi ho voluto riproporre e rivisitare a modo mio una ricetta facile facile fatta dalla mia mamma la settimana scorsa. Eccola qui!

Gnocchetti con crema di zucca, provola e semi di sesamo


per 2 persone:
200 gr. di zucca
semi di sesamo
140 gr. gnocchetti (o la pasta che preferite)
30 gr. grana grattugiato
4 foglioline di basilico
100 gr. provola affumicata
sale q.b.
olio evo q.b.
pepe q.b.
 
Ho lessato la zucca sbucciata e a pezzettoni in pentola a pressione per 10 minuti dal fischio.
Ho frullato la zucca con il grana, due foglie di basilico, sale, pepe e olio. Ho cotto gli gnocchetti, scolati e conditi, in una casseruola, con la crema di zucca. Ho poi cosparso la pasta con la provola a cubetti e coperto con coperchio. Dopo due minuti ho impiattato spolverando il piatto con i semi di sesamo, una fogliolina di basilico e un filo d'olio.   

Buon appetito!

sabato 19 ottobre 2013

Pasta modellabile fatta in casa (Didò)

Autunno, freddo, pioggia.....anche se qui al sud questi eventi atmosferici non si combinano tutti e tre insieme, visto che ci sono ancora 30 gradi, le giornate di pioggia non mancano di certo. Dopo un'estate bollente e settembre caldo, tra mare, passeggiate, giocare nel giardino dei nonni e andare al parco, la pioggia costringe a restare in casa. Tra le attività che ho pensato di far fare ad Ilaria nei pomeriggi piovosi e in quelli invernali che verranno c'era la pasta modellabile. Quando ho letto il post di Giada del blog Quandofuoripiove  sul suo Didò senza cottura nè cremor tartaro, non ho aspettato molto ed ho provato. Senza dilungarmi oltre ecco la ricetta:
 
PASTA MODELLABILE FATTA IN CASA

2 cucchiai di succo di limone
1/2 tazza di amido di mais
1 tazza di acqua bollente
1/2 tazza di sale fino
2 tazze di farina
2 cucchiai di olio
una boccetta di aroma alimentare
coloranti alimentari

Ho mescolato farina, amido di mais, sale (se lo tritate nel frullatore il risultato finale è ancora migliore), ho poi aggiunto acqua bollente, olio e limone ed impastato il tutto. Ho aggiunto una fialetta di essenza di mandorla (aroma alimentare) che mi ricorda tanto l'odore della colla che usavo da bambina: la Coccoina! Ho dicviso l'impasto e ad ogni parte ho aggiunto il colorante (io ho usato quello in gel, ma sia quello liquido che in polvere va bene) ed ho impastato fino ad ottenere un colore omogeneo. La pasta si conserva per più di un mese, basta avvolgere le palline nella pellicola e metterle in frigorifero chiuse in un barattolo di vetro.
Ilaria appena ha capito le potenzialità della pasta modellabile non l'ha lasciata più e il pregio di questa ricetta è che se la mette in bocca non succede nulla perchè è tutto commestibile. Così posso lasciarla giocare da sola e stare tranquilla!!!
 
Eccola che si diverte!!!

 
Buon divertimento a chi vuole rifarla!

venerdì 18 ottobre 2013

Teglia di patate al forno con porcini, galletti e Asiago-piatto unico vegetariano

Oggi voglio presentarvi una ricetta che mia mamma prepara da quando io ne ho memoria, quindi non so se è una sua invenzione o una ricetta copiata da chissàdove. Ad ogni modo è un piatto unico che a volte ho arricchito con fettine di speck, cubetti di prosciutto cotto, fettine di wurstel ed è buono oin ogni modo. Io vi presento la versione base...a voi l'arricchimento.

Patate al forno con porcini, galletti e Asiago




per 2 persone:
4  patate
1 porcino di media grandezza
due manciate di galletti
1 spicchio di aglio
olio d'oliva
sale
pepe
100 gr. Asiago
2 cucchiai parmigiano grattuggiato

Sbucciate le patate e tagliatete a cubetti grossolani. Cuocete al vapore nella pentola a pressione per 5 minuti (se non l'avete, cuocetele per 10 min. in acqua bollente). Pulite e tagliate a fettine i funghi. In una padella rosolate lo spicchio d'aglio con i funghi. Quando i funghi si saranno asciugati dalla loro acqua salate e pepate. In una pirofila disponete le patate, salatele e cosargetele di funghi. Aggiungete i dadini di Asiago e coprite con il parmigiano. Se volete potete disporre due o tre riccioli di burro per dare più gusto al piatto. Cuocere in forno a 180° per 10 minuti, poi regolare sulla funzione grill (sopra) e far gratinare per 5 minuti. Sinceramente, il forno di mia mamma non ha questa funzione ma la gratinatura si ottiene comunque lasciando la teglia qualche minuto in più in forno.



Buon appetito!!

mercoledì 16 ottobre 2013

Polpette di miglio, verdure, formaggio e semi di sesamo-una deliziosa cena vegetariana

Stasera volevo fare una cena vegetariana e salutare ed ho pensato di cucinare delle polpettine di miglio. La ricetta l'ho presa qui in questo delizioso blog che vi consiglio di andare a guardare.
Assaggiate appena scolate dall'olio, non siamo (io e il maritino) riusciti a resistere e le abbiamo fatte sparire in pochissimo tempo, quindi perdonatemi la pesima fotografia!!!!Insomma ci sono piaciute talmente tanto che le rifarò spesso viste le molte proprietà salutari del miglio considerato, tra l'altro, l'unico cereale alcalinizzante. Ma sperimenterò anche altre ricette. Intanto eccovi questa:

Polpette di miglio, verdure, formaggio e semi di sesamo


100 gr di miglio
100 gr. scamorza (o asiago)
1 zucchina
1 carota
1 spicchio d'aglio
1 manciata di foglie di basilico
sale, pepe
2 cucchiai di olio d'oliva
1 uovo
5/6 cucchiai di farina
pangrattato q.b.
4 cucchiai semi di sesamo
olio per friggere

Ho cotto il miglio per 15 minuti in acqua bollente salata e poi l'ho lasciato riposare 10 minuti. Nel frattempo ho tritato la carota e la zucchina e l'ho fatta rosolare in padella con 2 cucchiai di olio e lo spicchio d'aglio, ho salato e pepato. Ho scolato e lasciato raffreddare il miglio.
Poi ho mescolato in una ciotola miglio, verdure, il basilico tritato, la scamorza a dadini, l'uovo, la farina, il sale e il pepe. Siccome l'impasto era troppo umido ho aggiunto del pangrattato. infine ho formato delle palline, le ho impanate nel pangrattato mescolato con i semi di sesamo, ho appiattito per formare delle polpette e fritto in olio bollente. La consistenza non era quella classica delle polpette, ma molto più morbida...se anche a voi viene così non preoccupatevi perchè questo non pregiudica il risultato finale! Le ho servite ancora calde accompagnate da pomodori conditi con olio,sale e basilico e il maritino le ha intinte in una salsa allo yogurt.
Una cena da ripetere!!!


mercoledì 2 ottobre 2013

Un cestino di biscotti per la festa dei nonni - Biscotti al caffè espresso

Due ottobre, festa dei Nonni.....cosa regaliamo ai due nonni che sono vicini? Idea: dei biscotti al caffè, ma come li confeziono? Gironzolando nel ripostiglio e nella cameretta dopo un po ecco l'idea. Cosa simile l'avevo già fatta per realizzare un portamollette da bucato.
Ho preso una vaschetta di plastica (dentro c'erano le pere) e una tovaglia di plastica (quelle usa e getta x feste, che io ovviamente non ho buttato e che avevo già usato per il portamollette) e della lana. Ho rivestito con la tovaglia la vaschetta e l'ho fissata cucendola con lana gialla. Ho realizzato il manico ed un fiore di plastica e lana sovrapponendo vari strati. Ed ecco il contenitore....come il cestino di Cappuccetto Rosso per portare alla nonna i dolcetti.
 
 
 Il bigliettino l'ho ricavato da uno dei tanti fogli che Ilaria riempie di "scarabocchi" così c'è anche la sua mano!


Ed ecco il contenuto:


Biscotti al caffè espresso senza burro

200 gr farina 00
2 uova
80 gr zucchero
1 tazzina di caffè ristretto
1 bustina di lievito per dolci in polvere
2 cucchiaini di cacao
4 cucchiai di olio di semi di girasole
1 pizzico di sale

 Montate uova e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.Io ho usato il robot, ma potete anche usare uno sbattitore. Aggiungete il sale e la vanillina, unite il cacao, il caffè e l'olio. Unite tutta la farina. Togliete dal robot ed impastate un po a mano.Stendete l'impasto sulla spianatoia in uno spessore di 1/2 centimetro. Ritagliate con un copapasta dei cerchi e trasferiteli su una placca ricoperta da carta forno ovalizzandoli leggermente. Con uno spiedo di legno incidete al centro per formare la forma del chicco. Disponete i chicchi leggermente distanti perchè aumentano di volume in cottura. Cuocete in forno caldo a 180° per 15 minuti.

Buona festa dei nonni!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...