domenica 29 dicembre 2013

Stella panbrioche dolce alla nutella_senza burro

Dato il successo della stella panbrioche salata ho deciso di farne una in versione dolce. Navigando si trovano diverse ricette ma molte con burro. Io che, come già sa chi segue le mie ricette, non ne faccio mai una alla lettera....devo metterci sempre del mio e il burro non volevo proprio usarlo. Ispirandomi alla ricetta di dolci a go go  ne ho sperimentata una mia e che riesce benissimo.
Ci volete provare?  Eccovi la ricejtta.
 
Stella panbrioche dolce
 
 
250 gr. di farina 00
250 gr. di farina manitoba
250 ml. di latte tiepido
80 gr. di zucchero                                                
1 uovo
1/2 cubetto di lievito di birra
un pizzico di sale
30 ml. di olio d'oliva

250 gr. di nutella
 
Come per l' altra stella ho messo tutti gli ingredienti nel mixer e poi impastato un po a mano. Ho poi messo l'impasto in una ciotola, coperto con pellicola e fatto lievitare 1 ora e mexxo. Ho ripreso l'impasto,  diviso in quattro parti e steso in quattro dischi. Li ho poi spalmati con nutella (sciolta un po a bagnomaria per renderla più fluida) e sovrapposti.
Ho poi tagliato 16 spicchi lasciando il centro intatto e arrotolato gli spicchi unendoli a due a due formando la stella (le foto qui sotto dei passaggi vi aiuteranno a capire come fare, ma è più facile farlo che descriverlo!). L' ho poi fatta lievitare ancora 1 ora e mezza. L' ho spennellata con del latte e infornato in forno caldo a 180 per 25/30 minuti.
 

Il profumo ha invaso la casa e anche questa è sparita in poco!!!
La prossima volta ne farò dei piccoli panini!!!

 
Dimenticavo!!! partecipo al 1° Linky party+blog candy del blog The Fairy Circle!




A presto!

venerdì 27 dicembre 2013

Alcuni pacchetti natalizi-lana e nastrini

Oggi vi mostro aluni pacchetti di regali di Natale. Quest'anno ho utilizzato molto la lana già per i decori dell'albero (vedi post qui) e siccome lo trovo un materiale molto versatile e invernale mi sono fatta prendere da questa passione. Avevo la lana sul tavolo ed ho deciso di realizzare anche i pacchetti così, con piccoli tocchi di luce dati da brillantini adesivi, fabric tape ed etichette in cartoncino riciclato. Ed eccoveli qui!
 
 
 
 
 
A presto!!!!

Stella panbrioche salata

Ieri, Santo Stefano, tutti stufi di abbuffate tranne me che a tavola mi sono mantenuta leggera, quindi per cena ho preparato questa bella e buona stella. Vista spesso in varie versioni, ne ho fuse un po e sono arrivata ad una mia ricetta.
Siccome ha riscosso molto succeso, tanto da scomparire in pochi minuti e in molti mi hanno chiesto la ricetta, eccola!

Stella panbrioche salata


260 gr. di farina manitoba
200 gr. di farina "00"
1 tuorlo
250 ml. di latte tiepido
2 cucchiaini di zucchero
8 gr. di sale
1/2 cubetto di lievito di birra
40 ml. di olio d'oliva

per la farcitura: 150 gr.di salame tipo milanese, 150 gr. di scamorza

Io ho messo tutto nel mixer e finito di impastare un po a mano, ma potete anche impastare a mano creando la classica fontana di farina e versando al centro gli altri ingredienti.
Ho messo poi il panetto in una ciotola,coperto con pellicola e fatto lievitare per 1 ora. Poi ho ripreso l'impasto, l'ho diviso in 4 parti ed ognuna l'ho stesa in un disco. Ho farcito il primo disco con salame e scamorza e coperto con un altro disco e così via, chiudendo con un disco. Ovviamente voi potete farcirla come più vi piace! Ho poi praticato dei tagli per creare come delle fettine senza però arrivare fino al centro del disco. Ho poi arrotolato le fettine e unite a due a due per formare la stella. L'ho fatta poi lievitare ancora 1 ora. Ho poi spennellato la stella con del latte e cotto in forno statico già caldo a 180° per 20/25 minuti.



Il profumo ha inebriato la casa e senza farla raffreddare, nonostante gli stravizi natalizi, nessuno ha saputo dire di no....ed è finita in un baleno!
I lievitati danno davvero soddisfazione! Da rifare sicuramente!!!!

Voi che aspettate?? Provateci e fatemi sapere!
 
Baci.

mercoledì 25 dicembre 2013

Ghirlanda di lana e pannolenci e Buon Natale!!!!!

Un post velocissimo per augurare a tutti voi che mi seguite, ma anche a te che sei capitato qui per caso, un sereno, felice, allegro, dolce, creativo, familiare, ricco, bello, indimenticabile.....insomma BUON NATALE!!!



E lo faccio mostrandovi una ghirlanda fatta per una cara amica, su base di polistirolo con lana, pannolenci e qualche strass!!!

 
Auguri e a presto!

domenica 22 dicembre 2013

Tazze dipinte-idea regalo

Come vi avevo già detto quest'anno mi sono data ai decori dell'albero ma anche ai regali fai da te. Oggi voglio mostrarvi delle tazze dipinte con colori per ceramica da forno casalingo. Le tazze sono Ikea....economiche e dalla forma della classica mug!



 



Un'idea low cost ma soprattutto divertente e che permette di personalizzare tazze e tazzine!

A presto!

Decori natalizi a casa mia

Oggi voglio mostrarvi i decori di casa mia per il Natale. Dato il pochissimo tempo ho deciso di fare un restyling ai decori dello scorso anno.
Così la ghirlanda fuoriporta è stata abbellita con roselline e foglie in pannolenci.


 
















 
Siccome uno degli angoli prediletti per le decorazioni natalizie è il caminetto ed io non ne ho uno, ma mi piacciono molto,  ho deciso di fare un festone su una parte della parete attrezzata del salotto. Ho intrecciato tre fili decorativi verdi e argento, avvolto a spirale un filo di cuoricini argento e decorato con le mie palline di paillettes e con decori di latta.


 
 
 
Buon Natale a tutte!!

sabato 21 dicembre 2013

Tazzine dipinte e croccante alle nocciole-idea regalo fai da te

State ancora pensando ai regali per Natale? Io quest'anno li ho preparati tutti con le mie mani! Dopo i grembiuli decorati ho deciso di decorare delle tazzine da caffè. Se volete farlo anche voi vi serviranno tazze o tazzine in ceramica bianca, dei colori per ceramica a freddo o da forno casalingo e un po di fantasia!
Io ho prima di tutto disegnato il motivo che volevo sulla ceramica con un normale pennarello (che si cancella passandoci un dito sopra), ho poi riempito le tracce con del colore rosso per ceramica (Idea Maimeri, forno casalingo), in fine ho messo in forno a 180° per 20 minuti. Il colore si è scurito un po, ma il risultato è carino.


Per completare il mio regalo hand made ho realizzato del croccante alle nocciole che ho poi tagliato e confezionato.

Una cosa davvero facile ma buona e un po calorica, ma durante queste feste non andiamo troppo per il sottile, alla dieta ci pensiamo alla befana!
Ecco come si fa:

Croccante alle nocciole

200 gr. nocciole tostate e spellate
200 gr. di zucchero

In una pentola mettere lo zucchero con 2/3 cucchiai di acqua e far sciogliere a fuoco vivo. Quando lo zucchero è sciolto versarvi le nocciole e far cuocere finchè lo zucchero diventa del colore bruno tipico dei croccanti. Spegnere il fuoco e versare tutto in una teglia quadrata ricoperta di carta da forno e velocemente livellare la superficie con una spatola di metallo. Appena raffreddato tagliare con un coltello a lama liscia riscaldato su un fornello. Rimarranno tanti pezzi irregolari, ai bordi non sarà perfetto...ma non sarà difficile farli sparire!!!!

Io ho messo i pezzetti in bustine alimentari per confetti e le ho decorate con fabric tape bianco a pois rossi e completato con un fiocchetto di nastrini e cordoncino!



 
 


Ora sono pronti con le tazzine per essere donati, chissà chi sarà il fortunato!!!
Con questo post partecipo alla raccolta del sito www.oggipanesalamedomani.it:
 
Voglia di Natale - Dicembre - Raccolta di ricette

giovedì 19 dicembre 2013

Grembiuli dipinti-idea regalo fai da te

Oggi ho finalmente completato tre grembiuli decorandoli con frasi e disegni. Ho trovato al mercatino sotto casa e in una merceria dei grembiuli di cotone bianco. Li ho decorati con un pannarello nero apposito per stoffe e colore rosso. Ho poi stirato, sovrapponendo un tovagliolo, per tre minuti ed ora sono pronti per essere impacchettati!!







 
 Spero proprio piacciano a chi li riceverà!!!
 

sabato 14 dicembre 2013

Panettone gastronomico o Pan canasta

Da un paio di anni si vedono, di questi periodi, nei supermercati i panettoni gastronomici da farcire. Io che amo fare le cose da me ho deciso di prepararne uno per il mio onomastico. Eccovi la ricetta.

Panettone gastronomico




300 gr. di farina 00
300 gr.di farina manitoba
250 ml di latte tiepido
20 gr. di lievito di birra
50 gr. di zucchero
1 cucchiaino di sale
2 uova

Sciogliere lievito e zucchero nel latte. Potete lavorare su una spiantoia facendo la classica fontana di farina, ma io ho preferito usare il mixer. Ho messo nel bicchiere il latte, il burro mobido, dopo qualche minuto ho unito le uova ed un po alla volta le farine. Ho poi raccolto l'impasto e impastato a mano con un po di farina per un minuto. Ho formato una palla e messa a lievitare in una ciotola coperta con un canovaccio per circa 1 ora. Quando il volume è raddoppiato ho ripreso l'impasto appiattendolo un po e ripiegando i lati verso il centro ma senza sgonfiarlo. L'ho poi riposto in uno stampo di carta per panettone e l'ho messo a lievitare per 2 ore. Ho spennellato la superficie con un uovo sbattuto ed infornato, a forno caldo, a 180° per 40 minuti. Come consigliato da un'amica esperta, sarebbe meglio far riposare il pan canasta in un sacchetto di plastica per uno o due giorni. Io ho avuto difficoltà a tagliarlo e far rimanere gli strati intatti...ma proverò seguendo il suo consiglio. Ho tagliato il pan canasta in strati e farcito ognuno. Vi consiglio ancora di mettere per ogni strato qualcosa di umido che compatti gli strati: maionese, formaggio spalmabile o altro.
Buon appetito e fatemi sapere com'è venuto!
 
A presto...

lunedì 9 dicembre 2013

Il mio albero tutto fai da me

Quest'anno ho voluto cambiare colori ai decori dell'albero, ho scelto il rosso e il bianco. Volevo un albero tradizionale per il secondo Natale di Ilaria! Allora ho cominciato molto presto a preparare i  primi decori con tappi di vasetti di omogeneizzati (vedi post qui).


 
Ma era troppo poco ed ho rivestito, con tanta pazienza e colla a caldo, delle vecchie palline con lana bianca e decorate con nastrini rossi e bianchi.
 
 
Poi ho riciclato dei fiocchi di neve di legno, venuti male l'anno scorso, dipingendoli con spray acrilico lucido rosso e bianco e completando con brillantini adesivi.
 
Ma non potevano mancare delle stelle di lana, realizzate immergendo la lana nella colla e modellandola su un supporto di polistirolo e spiedi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Sono davvero soddisfatta....forse aggiungerò ancora qualcosa, ma quest'anno rigorosamente hand made!

Buon Natale a tutte!
paroladilaura-shareyourlink-banner
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...