mercoledì 23 marzo 2016

oggimisentogentile...seconda #goccia gentile liberata

"Sii un arcobaleno
nelle nuvole di qualcun'altro".
Maya Angelou
 
Ieri gita forzata a Napoli che anche se con cielo coperto resta la città più bella del mondo (per me). Vi ho vissuto cinque anni, è la città in cui mi sono innamorata di mio marito e dove abbiamo vissuto i primi anni della nostra storia e dove è rimasto un pezzettino del mio cuore.  Il suo alone di storia, cultura, mare, misteri, tradizioni non smette mai di affascinarmi. Dopo una deliziosa pizza e un sacrosanto caffè, mentre Matteo dormiva nel passeggino, noi tre ci siamo goduti una passeggiata rilassante sul molo di Mergellina.
Io e Ilaria (oramai è coinvolta anche lei) abbiamo liberato il secondo "esagono gentile"; lei posizionava la nostra goccia gentile su una panchina ed io fotografavo.
 

Gentile e soddisfatta!
Alle prossime liberazioni....

lunedì 21 marzo 2016

oggimisentoGentile...prima #goccia gentile liberata

Erano quasi due mesi che le avevo belle e pronte in borsa e le portavo sempre con me ma nella mia città non riuscivo a trovare un angolino in cui non mi vedesse nessuno e non mi scambiasse per una fuori di testa per poter liberare i miei "esagoni gentili". Ma ieri finalmente è arrivato il momento giusto. E quale momento più giusto del primo giorno di primavera per lasciare una goccia di gentilezza. E così mentre coi bimbi aspettavo mio marito che ci venisse a prendere con l'auto, per tornare a casa dopo un pomeriggio passato in un bel borgo medievale, tac...una panchina che non aspettava altro. Ilaria, di cui vedete la manina nella foto, giocava salendo e scendendo dalla panchina e io sfoderavo il mio esagono giallo per arricchire l'anonima seduta.
 
 
Il tempo di fare una foto e siamo saliti in macchina sorridendo e sono tornata a casa soddisfatta. Non so spiegarvi le sensazioni che ho provato ma di sicuro ero felice di essere stata gentile. E' proprio vero che gli atti di gentilezza fanno bene a chi li riceve ma fanno ancora più bene a chi li fa.
Spero che chi ha raccolto il mio "esagono gentile" possa aver sorriso per un attimo e pur pensando che chi lo aveva lasciato li fosse matto abbia gradito il gesto e soprattutto recepito il messaggio.
 
Sii sempre un po più gentile del necessario.
James M. Bornie

domenica 20 marzo 2016

oggimisentoGentile.....esagoni #gocce gentili

"Praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso."
Anne Herbert
 
Quanta carenza di gentilezza notate ogni giorno nella vostra e altrui vita? La fretta, lo stress, i rancori, le delusioni ci fanno essere meno gentili ma se lo siamo anche senza motivo non ci sentiamo meglio?
Ebbene quando ho letto il post del blog Tulimami non ho saputo resistere. Ho trovato la cosa molto carina, delicata, sognante e soprattutto gentile.
Prendendo ispirazione dal blog “Dear stranger, a tea for a day”, la cui protagonista è una ragazza che con cura prepara pacchetti con bustine di tè e altre cose deliziose e poi li abbandona su portapacchi di biciclette in totale anonimato Tulimami ha pensato di creare le gocce gentili. Piccoli animaletti o gocce con una frase gentile.
La frase cardine di tutto è quella di  Anne Herbert, che la appuntò sulla tovaglietta di carta di una tavola calda a Sausalito:  praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso, la frase ha fatto il giro del pianeta colpendo e contagiando molti.
Ed anche io sono stata contagiata, colpita dalla pacifica e anonima guerra a colpi di gentilezza non ho resistito a creare anche io le mie "gocce gentili".

 

Usando i colori che già avete visto per la mia parete decor di esagoni e la stessa forma dell'esagono ho realizzato i miei "esagoni gentili"con una frase gentile da liberare in giro.
 
 
Non prendo nessun impegno, ho realizzato le mie prime e le libererò anonimamente senza limiti temporali o di luogo....praticamente a casaccio. A casaccio vi farò vedere dove le libero.
Mi auguro che le mie e le altre gocce gentili possano portare un attimo di stupore, riflessione e gentilezza nella quotidianità di chi le trova.
 
Se volete saperne di più e magari unirvi anche voi all'iniziativa leggete qui.
 

Buona primavera "gentile"!

venerdì 4 marzo 2016

Una parete di esagoni decor nei colori dell'anno - riciclo creativo del cartone

Le idee a volte vengono come lampi, a volte sono meditate per tempo, a volte sono incroci di più ispirazioni. Ed è proprio di incroci che si compone la mia ultima idea.
 

 
Adoro i colori e gli accostamenti tra colori (vedi la mia board su Pinterest), adoro le geometrie ( vedi  Pinterest) e,  ma questo lo sapete già, mi piace dipingere. Gli esagoni poi, dopo i triangoli sono le mie forme preferite.
Dal 2000 ogni dicembre Pantone (nato per essere uno standard tecnico per la produzione di colori ma poi diventato esso stesso un marchio  Pantone® Universe: un programma di licensing e prodotti derivati a marchio Pantone) annuncia il colore dell’anno successivo. Un team di professionisti per mesi monitorizzano e interpretano tendenze ancora embrionali, individuando segnali in vari campi, dalle gallerie d’arte alla street art, cinema, musica, moda ed altri aspetti socio economici e culturali e che poi sono canalizzate per arrivare alla definizione del colore. Azzurro Serenity e Rosa Quarzo sono pertanto i colori del 2016.
Inutile dire che me ne sono innamorata subito; due colori pastello che uniti o separati sono davvero armonici ma mi ha colpito tutta la palette dei 10 colori correlati.
Geometrie più colori dell'anno hanno ispirato il mio lavoro di decor che orna una parete dell'ingresso di casa mia.







Ho utilizzato come base il cartone perchè la parete ospita lo scrigno della porta e non potendo bucare ho usato un materiale leggerissimo di riciclo fissato con gommini adesivi bianchi removibili. I colori acrilici che ho conservato in vasetti degli omogeneizzati, e che mi serviranno di sicuro per altri progetti, sono 5 dei top 10 Pantone.

 
 
Gli esagoni e questi colori saranno i protagonisti di un'altra idea......seguitemi!
A presto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...