domenica 23 settembre 2018

Gioco sensoriale: la pasta multicolore

Buona domenica a tutti!
Stamattina per il mio consueto articolo da -LA RUBRICA DI LUCIA- su Italian mom's style ho proposto una divertente attività da fare insieme ai bambini a partire dalla preparazione: la pasta multicolore.


Ho utilizzato i fondi dei pacchi di pasta che in cucina avanzano sempre per creare un'attività divertente. Una attività sensoriale che offre molti spunti: riconoscimento dei colori e appaiamento, separazione dei diversi formati, discriminazione di diverse grandezze e poi una miriade di modi per utilizzare la fantasia e la creatività.
 

Vi spiego come fare:
Vi serviranno:
  • diversi formati di pasta (100 gr circa per ogni formato)
  • coloranti alimentari in gel
  • aceto di vino bianco
  • bicchieri di plastica
  • cucchiaini
  • 5 sacchetti di plastica con sigillo a chiusura lampo (io ho usato Istad di Ikea)
 
> Per prima cosa prendete tutta la pasta che vi avanza, circa 500 grammi e mettetela in una ciotola o vaschetta capiente.
Fatela mescolare con le mani ai vostri piccoli che inizieranno subito a divertirsi.
> Poi prendete 5 bicchieri di plastica (1 per colore) e versatevi qualche goccia di colorante. Versate in ogni bicchiere due cucchiai di aceto e fate mescolare col cucchiaino ai vostri bimbi.Prendete un sacchetto con chiusura lampo e versate dentro un bicchiere con colore e due o tre pugni di pasta mista, richiudete il sacchetto facendo uscire un po d'aria e datelo al bambino che lo dovrà scuotere per colorare la pasta.
Vi assicuro che è divertentissimo!
> Ripetete l'operazione per tutti i sacchetti poi aprite i sacchetti, arrotolate un po' il bordo verso il basso e lasciate ad asciugare la pasta un paio d'ore.
> Passato questo tempo mescolate la pasta e se asciutta per bene potete darla ai vostri bambini e lasciarli divertire.
Potete creare una vaschetta sensoriale mettendo la pasta in un vassoio con vari oggetti (ciotole e dosatori per i travasi, animali o mezzi di lavoro per gioco libero), potete invitarli a creare dei disegni con i vari pezzi, potete utilizzare le ciotoline multicolore (ikea Kalas) e far dividere la pasta per colore.....insomma un'attività che lascia ampio spazio alla fantasia e creatività.
 
 


 

Buon divertimento coi vostri bimbi!




domenica 16 settembre 2018

Gioco della "bua" coi cerotti


La vita è più divertente se si gioca. 
 Roald Dahl
 
  Non so voi, ma i miei piccoli appena si fanno un impercettibile, invisibile, minuscolo  graffietto  chiedono un
cerotto e non smettono di lagnarsi per il dolore finché  glielo do. Magicamente il cerotto fa passare tutto. In questo modo ne consumiamo una quantità esagerata.
Ma ci avete mai pensato a quale grande occasione di sviluppo abbia in se il mettere un cerotto? Per prima cosa bisogna scartarlo poi bisogna togliere le linguette e maneggiarlo con una certa destrezza per evitare che si appiccichi sulle dita e su se stesso, poi bisogna farlo aderire per bene senza grinze. Facendo tutte queste operazioni  si esercita la capacità di risolvere piccole difficoltà, la motricità fine e la coordinazione occhio mano oltre che l'attenzione e la concentrazione.  
Su Istagram ho visto diverse foto di attività con i cerotti (@dunyakadaretkinlik,   @montessoriadasi) e mi sono subito detta che non potevo non provarla anche io.  Bastano 3 materiali ed è fatto, davvero un "gioco da ragazzi"! Io ve lo consiglio dai 2 anni ma sapete che come sempre l'età è relativa e potreste aumentare voi il grado di difficoltà in base al bambino.
Io ne ho preparato due versioni con due diversi livelli di difficoltà: la bimba (5/6 anni) e il bimbo (2/3 anni). Anche questo gioco è stato pubblicato ne -LA RUBRICA DI LUCIA- su Italian mom's style.
 


Se volete realizzarli ecco come fare.
 

martedì 11 settembre 2018

Comincia la scuola: due albi illustrati per affrontarla

L'articolo di domenica pubblicato su Italian mom's style parla di libri, due libri che ho scelto per affrontare l'inizio della scuola per i nostri bimbi.
Nell'ormai consolidato rituale della nanna non può mancare almeno un libro. A volte scelgo io ma lascio spazio a loro per decidere l'albo che preferiscono.
Leggere insieme, con calma, rilassati magari sul lettone o nel lettino; un momento sereno fatto di abbracci e parole dolci può aiutare ad affrontare la notte serenamente.
Ho scelto questi due dolcissimi albi illustrati che i miei bimbi adorano: I tre piccoli gufi e In una famiglia di topi.



I tre piccoli gufi è un cartonato edito da Mondadori, maneggevole e di piccole dimensioni, adatto a piccole manine. Le illustrazioni semplici e facilmente riconoscibili. Affronta il tema della paura di non rivedere  più la mamma che come sempre ritorna dai suoi piccoli e può essere di aiuto per far comprendere ai nostri piccoli che noi li riabbracceremo ogni giorno dopo l'asilo.
                                     "Perchè vi agitate tanto? Chiese mamma gufa. "Lo sapevate che sarei tornata".
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...