sabato 19 ottobre 2013

Pasta modellabile fatta in casa (Didò)

Autunno, freddo, pioggia.....anche se qui al sud questi eventi atmosferici non si combinano tutti e tre insieme, visto che ci sono ancora 30 gradi, le giornate di pioggia non mancano di certo. Dopo un'estate bollente e settembre caldo, tra mare, passeggiate, giocare nel giardino dei nonni e andare al parco, la pioggia costringe a restare in casa. Tra le attività che ho pensato di far fare ad Ilaria nei pomeriggi piovosi e in quelli invernali che verranno c'era la pasta modellabile. Quando ho letto il post di Giada del blog Quandofuoripiove  sul suo Didò senza cottura nè cremor tartaro, non ho aspettato molto ed ho provato. Senza dilungarmi oltre ecco la ricetta:
 
PASTA MODELLABILE FATTA IN CASA

2 cucchiai di succo di limone
1/2 tazza di amido di mais
1 tazza di acqua bollente
1/2 tazza di sale fino
2 tazze di farina
2 cucchiai di olio
una boccetta di aroma alimentare
coloranti alimentari

Ho mescolato farina, amido di mais, sale (se lo tritate nel frullatore il risultato finale è ancora migliore), ho poi aggiunto acqua bollente, olio e limone ed impastato il tutto. Ho aggiunto una fialetta di essenza di mandorla (aroma alimentare) che mi ricorda tanto l'odore della colla che usavo da bambina: la Coccoina! Ho dicviso l'impasto e ad ogni parte ho aggiunto il colorante (io ho usato quello in gel, ma sia quello liquido che in polvere va bene) ed ho impastato fino ad ottenere un colore omogeneo. La pasta si conserva per più di un mese, basta avvolgere le palline nella pellicola e metterle in frigorifero chiuse in un barattolo di vetro.
Ilaria appena ha capito le potenzialità della pasta modellabile non l'ha lasciata più e il pregio di questa ricetta è che se la mette in bocca non succede nulla perchè è tutto commestibile. Così posso lasciarla giocare da sola e stare tranquilla!!!
 
Eccola che si diverte!!!

 
Buon divertimento a chi vuole rifarla!

5 commenti:

  1. brava li faro fare ai mie nipotini ciao
    www.ilblogdisposamioggi.com

    RispondiElimina
  2. E' lui! è proprio il Didò! magari le mie settenni si divertiranno anche a crearlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio di si...passeranno un bel pomeriggio!!!

      Elimina
  3. bella questa ricetta ,sopratutto per ildiscorso del cremor tartaro..non so nemmeno cos'è!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cremor tartaro è semplice acido tartarico che si usa al posto del lievito per i dolci, ma in questa ricetta non c'è...ingredienti semplici e facilmente reperibili!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...